IL PLUSLAVORO: Capire da dove nasce lo sfruttamento

20 Giugno 2020 Off di Acciaio

Autore: Acciaio.

Come ben saprete seguendo il nostro sito, qualsiasi tipo di lavoro salariato equivale a sfruttamento.

Lo sfruttamento del lavoratore deriva dalla teoria del pluslavoro.

FACCIAMO UN ESEMPIO PER POI ENTRARE NELLO SPECIFICO

Se un lavoratore viene pagato 100€ lordi al giorno, il valore prodotto dal suo lavoro è più alto (facciamo 150€). I 50€ sono ciò che si intasca il padrone sfruttando il lavoro del dipendente.

IN ORE LAVORATIVE QUINDI:

Il pluslavoro è la parte della giornata non effettivamente retribuita al lavoratore.

Il plusvalore è il valore generato dalle ore non pagate al lavoratore.

La giornata lavorativa si divide quindi in 2 parti:

  • Lavoro necessario: parte della giornata dove viene prodotto il lavoro che viene effettivamente pagato al lavoratore
  • Plusvalore: parte che intasca il padrone
Rappresentazione giornata lavorativa teorica

I padroni hanno tutto l’interesse ad aumentare il plusvalore; per aumentarlo hanno 2 modi:

  • Aumentare le ore di lavoro dei dipendenti
Aumento giornata lavorativa da 8 a 10 ore
  • Aumentare la produttività (si riduce la parte del lavoro necessario)
Diminuzione lavoro necessario poiché le macchine a parità di ore producono di più

IL SISTEMA CAPITALISTA È UN SISTEMA BASATO SULLO SFRUTTAMENTO!

LA SOLUZIONE È IL SOCIALISMO.

W I LAVORATORI!

Fonti: