8xMILLE: LO STRANO CALCOLO CHE DOVRESTE CONOSCERE…

21 Maggio 2020 0 di Acciaio

Autore: Acciaio

L’8×1000 è lo strumento principale su cui si basa il finanziamento delle confessioni religiose.

Quando fate la dichiarazione dei redditi, vi viene chiesto se lasciare lo 0,8% del vostro Irpef allo Stato oppure ad una confessione religiosa.

Esiste anche una terza opzione, ed è qui che ci concentreremo: LA SCELTA INESPRESSA.

Come funziona il tutto?

La distribuzione dell’8×1000 è molto simile ad un sondaggio: i soldi vengono prima raccolti, e poi redistribuiti in base alla scelte espresse dalla popolazione.

COSA SUCCEDE SE UNA PERSONA NON SCEGLIE A CHI DESTINARE L’8X1000?

I suoi soldi vengono distribuiti in base alle scelte di chi ha espresso una preferenza!

Per farvi capire:

Nella ripartizione del 2019, il 57% delle persone non ha espresso preferenza.

Gli italiani che hanno espresso la preferenza verso la Chiesa Cattolica sono il 34% del totale.

VI ASPETTERETE CHE LA CHIESA ABBIA PRESO IL 34% DEL TOTALE…INVECE NO!

HA PRESO CIRCA L’80% TOTALE DEL GETTITO!

PERCHÉ?

Perché l’80% di chi ha espresso una preferenza, l’ha data alla Chiesa!

QUANDO NON ESPRIMETE UNA PREFERENZA, STATE DANDO LA MAGGIOR PARTE DEI VOSTRI SOLDI DELL’8X1000 ALLE CONFESSIONI RELIGIOSE (IN PARTICOLARE ALLA CHIESA)!

Nel 2019 lo Stato ha preso solo il 14% dell’intero gettito a fronte del 6% delle preferenze totali.

OGNI EURO CHE DATE ALLE CONFESSIONI RELIGIOSE È UN EURO IN MENO CHE PUÒ ESSERE SPESO IN SANITÀ, SCUOLE, TRASPORTI ECC…

IL MIO CONSIGLIO È QUELLO DI ESPRIMERE COME PREFERENZA LO STATO!

W I LAVORATORI!

FONTI: https://www.uaar.it/laicita/otto-per-mille/