MES SI

8 Maggio 2020 Off di voyager

di voyager

A parte il titolo provocatorio, Noi di Lavoro e Libertà lo diciamo chiaramente: siamo contrari al MES.
Non siamo contrari solo all’utilizzo.
Per sgombrare ogni dubbio vi dicamo che andrebbe smantellato totalmente.

Il MES è un arma di distruzione di massa.

Di seguito, per sottolineare la riunione dell’Eurogruppo che si terrà oggi.
Dove si dovrebbero decidere le sorti dell’Eurozona cosi come la conosciamo.
Abbiamo deciso di spiegarvi chiaramente cosa e’ il MES, o almeno di cominciare a farlo.

  • Da chi e’ stata creata?
    Dai 17 paesi dell’Eurozona. Che sono i paesi Europei che hanno come moneta l’Euro.
    Si esatto, non tutti i paesi che fanno parte della Comunità Europea ad oggi adottano l’Euro.
  • Quando e’ stata creata?
    Il trattato che segna la nascita e’ Stato firmato nel febbraio 2011
  • Chi per l’Italia chi ha deciso di farne parte? E Quando?Successivamente alla firma , la ratifica parlamentare finale avvenne alla Camera dei Deputati il 19/7/2012 con 325 sì, 53 no e 36 astenuti (votazione n. 13, seduta n. 669 del 19/07/2012).
    Fonte: https://leg16.camera.it/410?idSeduta=0669&tipo=stenografico
  • Quando entro’ in vigore?
    Il MES fu operativo da ottobre 2012.
    Prima fu necessario aspettare il pronunciamento del 17esimo stato.
    La Germania.
    In particolare il pronunciamento della Corte Costituzionale tedesca ed in seguito a ciò’ ad una modifica del trattato ( non più oggetto di ratifica di nessun parlamento dei 17 paesi).
  • Come e’ fatta l’azienda MES?
    Come un’azienda.
    Il MES ha un consiglio di amministrazione, un presidente (direttore generale), dei dirigenti e personale stipendiato.
  • Che scopo ha?
    Prestare soldi a stati dell’eurozona sull’orlo del fallimento a salvaguardia dell’Eurozona e dell’Euro.
  • Con i soldi di chi opera MES?
    Con i soldi degli Stati firmatari.
  • Come vengono rese profittevoli le sue operazioni?
    Interessi, costi e ricarichi.
    Nel concedere un prestito, l’azienda applica un ricarico calcolando i costi operativi e di finanziamento sui quali aggiunge il suo margine di guadagno che non ha un tetto massimo poiché la legislazione europea non lo prevede.
  • Chi investe nel MES?
    Gli Stati più ricchi in Europa.
    I principali azionisti del MES sono la Germania, ed a seguire la Francia.
    L’Italia è il terzo azionista e detiene la quota del 18%.
    Germania, Francia e Italia insieme detengono più del 50% delle azioni.
  • Come vengono prese le decisioni?
    Come in una azienda, quindi sostanzialmente l’organo decisionale e’ composto da consiglieri espressione degli azionisti. Da ciò ne consegue che il voto, pesa maggiormente a secondo del quantitativo di azioni possedute.
  • Ma si tratta quindi di una comune Azienda?
    No. L’operato del MES, i suoi beni e patrimoni ovunque si trovino e chiunque li detenga, godono dell’immunità da ogni forma di processo giudiziario (art. 32).
    Nell’interesse del MES, tutti i membri del personale sono immuni a procedimenti legali in relazione ad atti da essi compiuti nell’esercizio delle proprie funzioni e godono dell’inviolabilità nei confronti dei loro atti e documenti ufficiali (art. 35)
    Fonte : https://it.wikipedia.org/wiki/Meccanismo_europeo_di_stabilità


Ci sarebbero tante altre domande e tante altre risposte.
Ma….per oggi. Sperando sempre in un futuro diverso per tutti i lavoratori, vi lasciamo cosi.